• Via Brigata Lupi, 2/E - Bergamo
  • dal Lun.- al Ven. 09.00 - 19.00 | Mer. chiuso

Odontoiatria

ODONTOIATRIA

Terapie meno invasive e più efficaci per risultati eccellenti.

Per mantenere una bocca sana per tutta la vita è necessaria una buona prevenzione e poche norme di igiene orale. Spesso però può essere necessario ricorrere a specifiche procedure terapeutiche. Presso lo Studio Odontoiatrico Manenti grazie all’utilizzo delle più moderne soluzioni e tecnologie innovative riusciamo a garantire eccellenti risultati. E la qualità della vita migliora!

IMPLANTOLOGIA

È oggi una soluzione che grazie ad una lunga ricerca scientifica, ha raggiunto elevati livelli di sicurezza e affidabilità. Dopo una accuratta fase diagnostica, risulta ottimale per la maggior parte dei casi di sostituzione di elementi dentali. È valida per qualsiasi età ed è sostenibilie anche dal punto di vista dei costi, spesso contenuti. 

Le attuali tecniche in uso presso lo Studio Odontoiatrico Manenti permettono di inserire impianti con metodi non invasivi e in tempi ridotti, anche ad esempio subito dopo l’estrazione di un dente, nella stessa seduta. Le protesi grazie ai materiali di alta qualità, sono sicure, belle esteticamente, e durature. Tutti elementi che danno al paziente senso di sicurezza, libertà e gratificazione.

PARODONTOLOGIA

Una disciplina dell’Odontoiatria dedicata allo studio, cura, prevenzione, diagnosi e terapia delle patologie dei tessuti che supportano i denti.
Si occupa in sostanza di presenrvare la naturale dentatura intervenendo sui tessuti che circondano ogni dente e assicurandone la buona salute.
Le malattie parodontali, che si distinguno in gengiviti e parodontiti, aggrediscono i tessuti di sostegno dei denti e causano dolore, alitosi, sanguinamento e spostamento dei denti. Nella maggior parte dei casi sono causate da un accumulo di batteri, depositi di placca e tartaro che permangono sulla superficie gengivale e dentale e danno origine a un’infezione che, se non curata correttamente, può portare a gravi conseguenze. Presso lo Studio Odontoiatrico Manenti gli specialisti sono a tua disposizione.

CONSERVATIVA

Ha come obiettivo la ricostruzione di denti o parte di essi a seguito di carie o fratture.
Riempire la cavità del dente con il materiale da otturazione più appropriato dopo una rimozione di una carie, permette di bloccare la progressione della patologia, salvaguardare la polpa ed evitare la devitalizzazione o addirittura in casi più complessi la perdita del dente.

INTARSI

Una soluzione terapeutica utilizzata quando la cavità della carie è molto estesa e l’otturazione risulterebbe eccessivamente voluminosa. È un vero e proprio composto realizzato in laboratorio, esteticamente molto valido, che viene inserito nella cavità. L’intarsio viene poi cementato e da quel momento diventa parte integrante del dente.

IGIENE ORALE INFANTILE

Sin da bambini è importante imparare l‘importanza di una corretta pulizia dei denti mediante un adeguato uso dello spazzolino. Il controllo dal dentista è consigliabile a partire dai 4-5 anni in modo regolare per preservare da semplici carie o malattie più complesse che possono essere colte sul nascere.
Ma i controlli hanno anche l’importante funzione di monitorare la corretta eruzione dei denti e dello sviluppo della struttura ossea del volto, nella delicata fase della crescita.

IGIENE PROFESSIONALE

Durante una seduta di igiene dentale, si eliminano depositi batterici che non si raggiungono con lo spazzolino di casa. Per gli adulti una seduta di igiene orale e relativo controllo 1-2 volte l’anno, permettono di mantenere denti sani e puliti, condizioni necessarie a manterene una bocca priva di tartaro, placca e infiammazioni.
Il risultato? Un sorriso splendente.

POSTURA/OCCLUSIONE

Oggi poniamo molta attenzione alla diagnosi e trattamento delle disfunzioni posturali collegate alle disfunzioni dell’apparato masticatorio. Anni di studio e ricerche hanno dimostrato come la posizione della bocca rispetto al corpo influenzi il nostro modo di camminare e stare in piedi. È in un’ottica di salute complessiva del paziente che non si possono sottovalutare le corrette o scorrette integrazioni tra occlusione, il rapporto tra cranio e mandibola, la deglutizione e il sistema di controllo e mantenimento della postura.